La ruota continua a girare…

La ruota continua a girare…

Mood of today

343
CONDIVIDI

Panoramic Wheel Rieccomi qua,

mi ripresento, sono Sofia ed ho 17 anni e come ho già detto nel mio scorso blog, mi trovo in Irlanda, in questo mangnifico progetto di 6 settimane,

troppo poche, a parere mio!

Ma la ruota ragazzi continua a girare, eh sì, continua ad andare avanti, come i giorni che mi stanno portando sempre di più alla fine di tutto ciò.

E come il tempo vola via, come la notte scende, come i giorni passano, purtroppo, anche le persone conosciute passano e vanno via da qui,

oggi volevo scrivere qui per ringraziare 2 persone, 2 fantastiche e pazze persone che ho conosciuto grazie a questo… le mie due conquiline!

Anche loro, come me, si trovavano qui grazie a questo progetto, però, a differenza mia erano qui da 3 mesi, e beh… questa mattina ritornano in Italia.. Volevo solo dire grazie ad Erasmus +, per avermi permesso di conoscerle e per avermi permesso di vincere contro la mia “falsa” convinzione che ce l’avrei fatta a stare da sola in una famiglia, come tanto ambivo a fare.

Grazie Erasmus+, perché mi hai permesso di conoscerle, che mi hai permesso di condividere questa esperienza anche con 2 persone come loro,

che ci permetti di farci conoscere il mondo, persone nuove e di farci conoscere meglio le persone che prima avevamo vicino, ma con le quali, se non ci fossimo trovati qui, magari, non avremo mai pensato di parlare, o con le quali non avevamo la possibilità di passare troppo tempo? O il così detto tempo che io considero,

VERO.

Per VERO… intendo, quello fuori dal mondo dei ‘social network’, quello fuori dal mondo della timidezza, dei “problemi” di tutti i giorni,

quello VERO, fuori dal mondo dell’ansia, che prima o poi, quando si ha la convinzione che il tempo passi, passi troppo velocemente… capito cosa intendo?

Grazie Erasmus +,

grazie coinquiline mie:

per avermi fatta ridere, fatta sentire a mio agio dal primo secondo in cui vi ho conosciute alla porta della “fabbrica di dolci” della nostra amata e dolcissima Patsy,

di avermi insegnato come due perfette estranee, in così poco tempo, possano avermi fatta scoppiare a piangere sta mattina per il loro ritorno, di avermi fatto rendere conto di come ancora riesca ad affezionarmi così tanto a persone che conosco appena, di avermi strappato una risata alla sera quando magari si era stanche morte mentre tornavamo a casa, e di averlo fatto alla mattina, quando ridere troppo ed essere troppo attive, durante i giorni di lavoro, era una cosa del tipo: “hei hei, cos’è questa vita sta mattina???” cit.

Grazie, di avermi fatto sentire a casa e di avermi insegnato un sacco di cose.

Grazie, veramente.. A voi, ed a tutto ciò.

(Grazie e ricordate che il ritorno… Sarà solo l’inizio di un altro lungo viaggio meraviglioso)

Grazie

One last thing… I will not say goodbye, I just want to tell, see you soon my girls ❤️

…to be continued…for all three…

Grazie

I love you ❤️❤️

Friday, 9 December 2016, Cork, Ireland

35/43